Hai in mente di affidare la pulizia condomini Bresso e non sai come muoverti? Trovandoti al di fuori della città ti potresti chiedere se ci sia qualcuno disponibile. Te lo diciamo subito, cosicché tu stia tranquillo. Compagnie valide, che vantano all’interno del loro organico professionisti capaci, ce ne sono. Ad esempio noi di Help impresa di pulizie .

Per il quieto vivere tra condòmini è di certo la soluzione più indicata. A causa di ovvie ragioni economiche, talvolta potrebbe essere tentati nell’occuparsi della pulizia condomini Bresso autonomamente. “Che sarà mai? Ci organizzeremo in turni ”, dirai. Peccato che spesso e volentieri le promesse finiscano disattese. L’anticamera anche di furiose liti, generando un clima assai poco piacevole. Si giocherebbe, insomma, a “scaricabarile”, dove nessuno vuole assumersi la propria responsabilità. 

Info e preventivi banner

 

Pulizia condomini Bresso

Per andare sul sicuro è meglio risolvere direttamente alla radice il problema. Chiamando cioè una ditta specializzata in pulizia condomini Bresso. Oltretutto la resa finale sarà migliore. Il personale avrà strumenti professionali per la pulizia e il lavaggio. Nulla di comparabile in confronto al fai da te. 

Oltre a scale e pianerottoli, il servizio comprende:

  • portoni d’ingresso;
  • vetri, finestre, davanzali e balconi;
  • pavimenti;
  • zona cantine;
  • scatola;
  • cortili interni ed esterni.

In buona sostanza, tutto ciò che fa parte dell’utilizzo condiviso. Le aree sono continuamente sottoposte al transito di persone e animali. Ecco perché è questione di un attimo entrare in contatto con sporcizia di vario genere. Sarà così facile anche contrarre le infezioni. 

Si capisce, pertanto, come gli strumenti del mestiere hanno un peso specifico non indifferente. I grandi produttori immettono in commercio attrezzature ottimali, tuttavia perlopiù destinate ai tecnici qualificati. Bisogna aver dimestichezza con il kit, che può eliminare lo sporco e igienizzare gli ambienti. 

Contattare i dipendenti bravi nella mansione svolta permette pure di studiare un programma ad hoc. Un piano apposito per soddisfare le specifiche esigenze. Naturalmente, il tutto va concordato con l’amministrazione e il consiglio condominiale, tramite riunione.  

Imprese di pulizia: distinzione per tipologia (DM Industria n. 274/1997)

Le imprese, in forma societaria o individuale, che svolgono attività di pulizia devono ottenere l’abitazione. A tal proposito il Decreto Ministeriale Industria n. 274 del 1997, art. 1, comma 1, effettua la seguente distinzione: 

  • “Pulizia – complesso di procedimenti e operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati ed aree di pertinenza
  • disinfezione – complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani gli ambienti confinati e aree di pertinenza mediante la distruzione o inattivazione di microrganismi patogeni
  • disinfestazione – complesso di procedimenti e operazioni atti distruggere piccoli animali, in particolare artropodi, sia perché parassiti, vettori o riserve di agenti infettivi sia perché molesti e specie vegetali non desiderati
  • derattizzazione – complessi di procedimenti e operazioni di disinfestazione atti a determinare o la distruzione completa oppure la riduzione del numero della popolazione di ratti o dei topi sotto una certa soglia
  • sanificazione – complesso di procedure e operazioni atti a rendere sani gli ambienti mediante la pulizia e / o la disinfezione e / o la disinfestazione ovvero mediante il controllo e il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione e il rumore “

Ogni impresa può ricevere il permesso per una o più tipologie sopra enunciate, in base all’attività esercitata. 

Iscrizione nel registro delle ditte

La norma va a implementare quanto indicato dalla legge n. 82/1994, art. 1, comma 1, che recita così: 

“Le imprese che svolgono attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione o di sanificazione, di seguito denominate” imprese di pulizia “, sono iscritte nel registro delle ditte di cui al testo unico approvato con regio decreto 20 settembre 1934, n . 2011, e successive modificazioni, o nell’albo provinciale delle Imprese Artigiane di cui all’articolo 5 della legge 8 agosto 1985, n. 443, qualora Presenti i Requisiti Previsti Dalla Presente legge”.

Sanzioni e la pena di nullità

L’art. 6 della legge 82/1994 sancisce delle sanzioni per chi sottoscrivi contratti con imprese di pulizia non in regola: 

“A chiunque stipuli contratti per lo svolgimento di attività di cui alla presente legge, o comunque si avvalga di tali attività a titolo oneroso, con imprese di pulizia non iscritte o cancellate dal registro delle ditte o dall’albo provinciale imprese artigiane, o la cui iscrizione è stata sospesa, si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire 1.000.000 a lire 2.000.000 (da € 516,45 a € 1.032,91, ndr) ”. 

Qualsiasi documento siglato, indipendentemente dalla forma, non ha valore, ma deve ritenersi nullo: “I contratti stipulati con imprese di pulizia non iscritte o cancellate dal registro delle ditte o dall’albo provinciale delle imprese artigiane, o la cui iscrizione sia stata sospesa, sono nulli “

Pulizia condomini Bresso prezzi

Una domanda ricorrente in assemblea è quanto verrà a costare la pulizia. Ci farebbe davvero piacere darti una risposta assoluta, ma ciò è impossibile. E occhio a chi cerca di convincerti del contrario: probabilmente sta “tramando” qualcosa. Sono infatti troppe le variabili da prendere in considerazione. Il preventivo pulizia condomini Bresso muterà necessariamente in base a parametri quali, ad esempio, la zona e la dimensione degli edifici.