Help impresa di pulizie offre un servizio Top di pulizia condomini Cesano Maderno. Diverse ditte offrono oggi il servizio di pulizia condomini Cesano Maderno. Direttamente provenienti anche da Milano, rappresentano la soluzione migliore per impedire attriti. Proprio così, in un certo senso queste compagnie aiutano a mantenere una buona atmosfera tra gli inquilini. Sebbene rappresenti una soluzione vantaggiosa sul piano meramente economico, il fai da te non è poi tanto una scelta indovinata. Doversi ripartire i compiti impone una fatica tremenda. Puntualmente qualcuno avrà da avanzare obiezioni e il rischio è che, anziché darsi una mano a vicenda, nessuno contribuisca. O magari lo si faccia a “corrente alternata”, cioè quando il tempo lo permette, se lo permette. 

Pulizia condomini Cesano Maderno

Organizzare in turni le faccende domestiche con approssimazione è l’anticamera della confusione. E bisognerebbe rammentarlo nel momento in cui si propone di pensarci in prima persona alla pulizia condomini Cesano Maderno (MB). Le promesse talvolta non si riescono a mantenere; il che ci starebbe pure, se la manutenzione non andasse attuata in modo periodico. 

Per sollevarsi da ogni responsabilità ci sono compagnie che della pulizia condomini Cesano Maderno lo fanno di mestiere. Con tutti i vantaggi del caso. Gli addetti ai lavori apportano un valore aggiunto, sia sotto forma di formazione e di esperienza, sia in dotazioni. Oltre alla componente umana, al grado di abilità manuale e alla capacità di adattamento, sul risultato complessivo incidono gli strumenti. 

Difatti, in commercio i principali marchi commercializzano prodotti professionali, l’ideale per soddisfare anche le pretese più elevate. Chi esercita l’attività ha dunque probabilmente un kit apposito per il lavaggio e la pulizia. Già un’ottima ragione per commissionare il compito a terzi. Ma i vantaggi si spingono oltre. Alla possibilità di stringere un accordo tra la compagnia e il cliente. Militando nella stessa “squadra” vien naturale confrontarsi e definire un percorso su misura. 

Ormai lo si sarà capito che improvvisare è una mossa molto rischiosa. Raggiungere un accordo in forma preliminare aiuterà ambo le parti, infatti:

  • la compagnia saprà esattamente cosa fare;
  • il cliente riuscirà ad accertarsi che le operazioni proseguano correttamente.

 

Imprese di pulizia: distinzione per tipologia (DM Industria n. 274/1997)

Le imprese, in forma societaria o individuale, che svolgono attività di pulizia devono ottenere l’abitazione. A tal proposito il Decreto Ministeriale Industria n. 274 del 1997, art. 1, comma 1, effettua la seguente distinzione: 

  • pulizia – complesso di procedimenti e operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati ed aree di pertinenza
  • disinfezione – complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti confinati e aree di pertinenza mediante la distruzione o inattivazione di microrganismi patogeni
  • disinfestazione – complesso di procedimenti e operazioni atti a distruggere piccoli animali, in particolare artropodi, sia perché parassiti, vettori o riserve di agenti infettivi sia perché molesti e specie vegetali non desiderate
  • derattizzazione – complessi di procedimenti e operazioni di disinfestazione atti a determinare o la distruzione completa oppure la riduzione del numero della popolazione di ratti o dei topi al di sotto di una certa soglia
  • sanificazione – complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante la pulizia e/o la disinfezione e/o la disinfestazione ovvero mediante il controllo e il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione e il rumore”

Ogni impresa può ricevere il permesso per una o più delle tipologie sopra enunciate, in base all’attività esercitata. 

Pulizia condomini Cesano Maderno (MB): iscrizione nel registro delle ditte

La norma va a implementare quanto indicato dalla legge n. 82/1994, art. 1, comma 1, che recita così: 

“Le imprese che svolgono attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione o di sanificazione, di seguito denominate “imprese di pulizia”, sono iscritte nel registro delle ditte di cui al testo unico approvato con regio decreto 20 settembre 1934, n. 2011, e successive modificazioni, o nell’albo provinciale delle imprese artigiane di cui all’articolo 5 della legge 8 agosto 1985, n. 443, qualora presentino i requisiti previsti dalla presente legge”.

Sanzioni e la pena di nullità

L’art. 6 della legge 82/1994 sancisce delle sanzioni per chi sottoscrive contratti con imprese di pulizia non in regola: 

“A chiunque stipuli contratti per lo svolgimento di attività di cui alla presente legge, o comunque si avvalga di tali attività a titolo oneroso, con imprese di pulizia non iscritte o cancellate dal registro delle ditte o dall’albo provinciale delle imprese artigiane, o la cui iscrizione sia stata sospesa, si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire 1.000.000 a lire 2.000.000 (da € 516,45 a € 1.032,91, ndr)”. 

Qualsiasi documento siglato, indipendentemente dalla forma, non ha valore, ma deve ritenersi nullo: “I contratti stipulati con imprese di pulizia non iscritte o cancellate dal registro delle ditte o dall’albo provinciale delle imprese artigiane, o la cui iscrizione sia stata sospesa, sono nulli”

Pulizia condomini Cesano Maderno prezzi

Coinvolgendo diversi soggetti, l’intesa impone innanzitutto il benestare dell’amministratore del palazzo. E, fattore ancora più importante, degli inquilini, riuniti in assemblea. Il confronto, se gestito al meglio, permette di avere un quadro d’insieme e di raccogliere le priorità di ciascuno. Un paletto andrebbe però posto, relativamente al preventivo. Chi intende sapere, fin da subito, quanto gli costerà il servizio dovrà armarsi di pazienza: troppe sono le variabili in ballo.