Sul tuo motore di ricerca hai scritto pulizia condomini Seregno e intendi saperne di più. Ottimo, perché sei capitato nel posto giusto! In questa guida ti andremo a spiegare quali categorie di professionisti ci sono nel campo e perché sia ​​preferibile interpellarli rispetto al consueto fai da te. 

Una tentazione comune a molti consiste nel suddividere i lavori con gli altri abitanti del palazzo. L’obiettivo è, naturalmente, quello di ridurre le uscite, ma lo avrai già intuito. Se sei però atterrato qui ti sarai probabilmente reso conto come la cosa sia decisamente poco praticabile. 

Ora, non sappiamo se tu sia un amministratore di condominio e / o un inquilino . Comunque non fa differenza, in quanto i concetti che eremo ad esprimere restano ugualmente validi. 

Info e preventivi banner

 

Pulizia condomini Seregno

Venendo al nocciolo della questione, tali mansioni andrebbero delegate, sulla base di vari motivi.  

Innanzitutto, se il personale è competente nel campo avrà la formazione, l’esperienza e la strumentazione adeguata. Partendo dal primo punto, ossia da quello della formazione, bisogna sfatare un preconcetto. Occuparsi della pulizia e del lavaggio di un edificio, indipendentemente dalla destinazione, è complicato. Occorre saperne di più, essere informati e rimanere aggiornati sulle moderne tecniche introdotte nel settore. 

Con l’esperienza ci riferiamo alla capacità di ovviare ad un problema, memori di operazioni simili compiute in passato. Averne già affrontate è certamente rassicurante. Permette di conoscere per filo e per segno i pro ei contro di ciascuna metodologia. Se in una situazione del genere una data strategia ha portato i suoi frutti, sarà il caso di ripeterla. Viceversa, se i risultati non si sono visti, o addirittura c’è stato un peggioramento, sarà meglio escogitare un’alternativa. 

In conclusione, soffermiamoci sulle attrezzature adeguate. Nonostante nei centri commerciali siano disponibili assortimenti praticamente infiniti di prodotti per la casa, tanti lasciano a desiderare. Un piccolo consiglio è di guardare alla confezione: generalmente i top brand propongono articoli di qualità almeno discreta. 

Non comprometterebbero la reputazione conquistata nel tempo se già sapessero di non avere tra le mani una buona proposta. Però, anche qui, il personale operante nella pulizia condomini Seregno avrà idee precise. 

Imprese di pulizia: distinzione per tipologia (DM Industria n. 274/1997)

Le imprese, in forma societaria o individuale, che svolgono attività di pulizia devono ottenere l’abitazione. A tal proposito il Decreto Ministeriale Industria n. 274 del 1997, art. 1, comma 1, effettua la seguente distinzione: 

  • “pulizia – complesso di procedimenti e operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati ed aree di pertinenza
  • disinfezione – complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti confinati e aree di pertinenza mediante la distruzione o inattivazione di microrganismi patogeni
  • disinfestazione – complesso di procedimenti e operazioni atti a distruggere piccoli animali, in particolare artropodi, sia perché parassiti, vettori o riserve di agenti infettivi sia perché molesti e specie vegetali non desiderate
  • derattizzazione – complessi di procedimenti e operazioni di disinfestazione atti a determinare o la distruzione completa oppure la riduzione del numero della popolazione di ratti o dei topi al di sotto di una certa soglia
  • sanificazione – complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante la pulizia e/o la disinfezione e/o la disinfestazione ovvero mediante il controllo e il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione e il rumore”

Ogni impresa può ricevere il permesso per una o più delle tipologie sopra enunciate, in base all’attività esercitata. 

Pulizia condomini Seregno: iscrizione nel registro delle ditte

La norma va a implementare quanto indicato dalla legge n. 82/1994, art. 1, comma 1, che recita così: 

“Le imprese che svolgono attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione o di sanificazione, di seguito denominate “imprese di pulizia”, sono iscritte nel registro delle ditte di cui al testo unico approvato con regio decreto 20 settembre 1934, n. 2011, e successive modificazioni, o nell’albo provinciale delle imprese artigiane di cui all’articolo 5 della legge 8 agosto 1985, n. 443, qualora presentino i requisiti previsti dalla presente legge”.

Sanzioni e la pena di nullità

L’art. 6 della legge 82/1994 sancisce delle sanzioni per chi sottoscrive contratti con imprese di pulizia non in regola: 

“A chiunque stipuli contratti per lo svolgimento di attività di cui alla presente legge, o comunque si avvalga di tali attività a titolo oneroso, con imprese di pulizia non iscritte o cancellate dal registro delle ditte o dall’albo provinciale delle imprese artigiane, o la cui iscrizione sia stata sospesa, si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da lire 1.000.000 a lire 2.000.000 (da € 516,45 a € 1.032,91, ndr)”. 

Qualsiasi documento siglato, indipendentemente dalla forma, non ha valore, ma deve ritenersi nullo: “I contratti stipulati con imprese di pulizia non iscritte o cancellate dal registro delle ditte o dall’albo provinciale delle imprese artigiane, o la cui iscrizione sia stata sospesa, sono nulli”

Pulizia condomini Seregno: la risposta più adatta al contesto 

Invece di sperimentare, gli addetti ai lavori abilitati e in gamba interverranno prontamente con la risposta più adatta al contesto. Se il fai da te è un sentiero pieno di dossi e di buche, le aziende specializzate sono un’autostrada sicura da imboccare.